Vai al contenuto principale

Tirocinio curriculare

Attenzione: per la sola fase legata alle misure disposte a livello nazionale per il contrasto e il contenimento del diffondersi del virus COVID-19, sono state individuate una serie di procedure straordinarie per la gestione dei tirocini curriculari ed extra-curriculari.

Tutte le informazioni di dettaglio sono disponibili nella pagina del Job Placement sul sito della Scuola di Management ed Economia.


 

Il corso di laurea magistrale in Finanza Aziendale e Mercati Finanziari  prevede lo svolgimento di un tirocinio obbligatorio (curriculare) il cui numero di Crediti Formativi Universitari sono definiti nel piano di studi, in relazione alla propria coorte di appartenenza.

Il corso di laurea magistrale in Finanza Aziendale e Mercati Finanziari delle coorti 2015/2016 e 2014/2015 (e precedenti) prevedeva l'effettuazione di un tirocinio obbligatorio (curriculare) corrispondente a 6 crediti formativi (CFU) della durata pari a 2 mesi di calendario FULL TIME o 4 mesi di calendario PART TIME.

Gli studenti sono invitati a consultare

 

Per le modalità operative è necessario consultare la pagina dedicata agli studenti, all'interno della sezione "Job Placement" del sito della Scuola.

Gli studenti interessati hanno l'opportunità di svolgere un periodo di tirocinio all'estero anche attraverso la partecipazione ad appositi bandi (ad esempio il progetto di mobilità internazionale Erasmus Traineeship, i bandi della Fondazione CRUI, ecc.).

Tra i crediti liberi a scelta dello studente è possibile inserire il tirocinio libero.

È indispensabile consultare il Regolamento Didattico del corso di studi, con particolare attenzione all’art. 6, comma 6.

La durata del tirocinio libero da 10 CFU è pari a 250 ore.

Il tirocinio libero può essere svolto da studenti/studentesse iscritti/e al II anno del cds (immatricolati a partire dall’a.a. 2019/2020), che abbiano già svolto o stiano ultimando il tirocinio curriculare da 14 CFU. Il tirocinio libero è finalizzato alla redazione della tesi.

Per attivare e svolgere il tirocinio libero è necessario richiedere l’autorizzazione al/alla Presidente/essa del corso di studi.

Per richiedere l’autorizzazione:

  • lo/la studente/essa si accorda con il/la relatore/trice di tesi e l’azienda/ente disponibile ad avviare il tirocinio libero;
  • i tre soggetti coinvolti compilano e sottoscrivono il "Modulo richiesta tirocinio libero";
  • lo/a studente/essa invia il modulo via email all’Ufficio Job Placement, avendo cura di inserire in cc gli indirizzi mail del/la relatore/trice di tesi e azienda/ente ospitante;
  • il Job Placement inoltrerà il modulo al/alla Presidente/essa del corso di studi per l’autorizzazione.

 

Ottenuta l’autorizzazione del/la Presidente/essa del corso di studi, l’ufficio Job Placement:

  • avvisa lo/la studente/ssa, l’azienda/ente ospitante e il/la relatore/trice;
  • invia al soggetto ospitante la scheda progetto da compilare per poter predisporre il progetto formativo definitivo;
  • richiede alla segreteria studenti di inserire nel piano carriera dello/a studente/ssa il tirocinio libero.

 

L’ufficio Job Placement procede con l’attivazione del tirocinio libero dopo che la segreteria studenti ha confermato l’inserimento in piano carriera del tirocinio e l’azienda/ente ospitante ha restituito la scheda progetto compilata in ogni sua parte.

È indispensabile che lo/la studente/essa abbia registrato e acquisito i CFU del tirocinio curriculare da 14 CFU prima di iscriversi all’appello di registrazione del tirocinio libero da 10 CFU.

Ti potrebbero interessare

 

 

Ultimo aggiornamento: 04/08/2020 15:22
Location: https://www.famf.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!